Il paradosso omofobo della Annunziata