I favoriti dei papi


Non tutti i papi sono stati eterosessuali o casti. Alcuni, anzi, si tramanda fossero omosessuali o pedofili.
Tra di essi si ricordano:
  • Sisto IV che pare se la facesse con i suoi due nipoti: il cardinale Pietro Riario e il conte Girolamo Riario;
  • Giulio II che si dice amasse circondarsi di bellissimi giovani (spesso ancora adolescenti) con i quali giaceva, e tra essi prediligeva il bello e corrotto cardinale Francesco Alidosi, mentre si tramanda che amasse a tal punto il piccolo marchese Federico Gonzaga (di 10 anni) da chiedere a Raffaello di ritrarlo nella Scuola d’Atene;
  • l’antipapa Giovanni XXIII fu palesemente accusato di pedofilia dal Concilio di Costanza del 1415;
  • Giulio III si dice fosse pedofilo e avesse predilezione per il piccolo Innocenzo del Monte (nato Fabiano) che fece cardinale.
Fonte: Claudio Rendina, I peccati del Vaticano, Newton Compton.

Voci insistenti circolano anche su altri papi molto vicini a noi, ma, per ora, di tali voci è più saggio tacere...