Affamati di potere

Vincente Tello, El plato del poder, Museo Nazionale della Ceramica di Valencia (Spagna)
Vincente Tello, con questa opera che si intitola El plato del poder (Il piatto del potere), a mio avviso, ha detto molte cose sul Potere. 
Ha, ad esempio, detto che il Potere è fallocrazia, ossia è maschilismo.
Ma ha, soprattutto, detto che chi è affamato di Potere, in qualche modo, misura il proprio in base a quanti falli (altrui) riesce a mangiare. In altre parole, chi mette sulla propria tavola imbandita il Potere e si ciba di Potere, è come se si cibasse dei falli delle persone che riesce a sottomettere al proprio Potere. Una sorta di "squalo mangia cazzi".
Come dire che chi è affamato di Potere è persona che distrugge la mascolinità altrui. Se ne ciba...