Se Gesù fosse stato omosessuale, tu...

Con sempre maggiore frequenza studiosi di diverse discipline ipotizzano o danno per certo che Gesù fosse omosessuale (o bisessuale) e che, quindi, l’amore che provava per il “discepolo prediletto” fosse un amore che non escludesse l’intimità sessuale.
Su chi fosse il “discepolo prediletto” si ragiona da anni: chi dice fosse Giovanni (quello del Vangelo), chi Lazzaro, chi entrambi (ovvero Gesù aveva due compagni) e chi sostiene, invece, che Giovanni e Lazzaro fossero, in realtà la stessa persona.
Personalmente non ho alcuna competenza per poter affermare se le tesi sopra esposte siano reali oppure solo fantasiose.
Quello che però mi incuriosisce e che costituisce la domanda che rivolgo è: l’omosessualità di Gesù (ammesso che essa sia reale) è stata negata e taciuta perché si temeva che gli eterosessuali non avrebbero seguito gli insegnamenti di un Maestro gay?
E, altra domanda, qualora fosse accertato che Gesù andava a letto con un discepolo, un eterosessuale smetterebbe di essere anche un credente? Se sì, perché?
__________________


La domanda sull’orientamento sessuale di Gesù è tornata all’attenzione grazie al manifesto apparso in una chiesa in Nuova Zelanda che recita, più o meno: "E' Natale ed è tempo per Gesù di fare coming out".
Tutti i dettagli su Gay.tv.