Diventa quello che sei

Ognuno di noi sa chi realmente è, ma, nonostante questo, spesso si adatta, per quieto vivere o per altre ragioni, a essere “altro” rispetto al se stesso che conosce; rispetto alla propria reale identità.
Si piega alla volontà altrui (parenti e società) e recita una parte.
Una rappresentazione che gli impone comportamenti, stile di vita, detti e non detti.
Eppure, nel proprio intimo, tale persona sa chi è veramente e cosa realmente vuole e vorrebbe per sé.

A chi vive con disagio il divario tra ciò che è e come vive e appare, non resta che consigliare di cambiare vita, dato che cambiare la propria identità è per lui malsano (e lo dimostra proprio il disagio percepito).
A costui non resta che augurare di diventare ciò che è.
Diventarlo al di là di ciò che gli altri si aspettano da lui.
Diventarlo pensando innanzitutto a sé a al proprio benessere psicofisico.

Certo, spezzare le catene che vincolano a determinati comportamenti e allontanano da ciò che si è, può essere difficile e faticoso, ma vale la pena tentare di riconnettersi con la propria identità.
Vale la pena diventare ciò che si è.
Vale la pena rispettarsi.


Leggi anche