Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2019

Un Mieli per appassionati

Immagine
Paola Mieli e Massimo Prearo hanno curato la raccolta antologica degli scritti d’occasione di Mario Mieli apparsi su varie testate tra il 1972 e il 1983 e la hanno pubblicata per i tipi della Marsilio con il titolo La gaia critica. Il corposo volume - che si conclude con un’articolata biografia di Mario Mieli - non sembra aggiungere nulla a quanto già detto dal saggista milanese nel suo Elementi di critica omosessuale , saggio ancora oggi in grado di stimolare interessanti riflessioni. Gli scritti riuniti nel volume della Marsilio, infatti, sembrano ruotare attorno a Elementi di critica omosessuale , sia per chiarire meglio qualche concetto che era stato da Mieli espresso in modo un po’ criptico; sia per ribadirne i capisaldi e sia per aggiungere qualche nota che l’autore aveva preferito tralasciare al momento di andare in stampa. Vero è che vi sono gli scritti dei primi anni Ottanta nei quali Mieli torna su temi allora per lui causa di forte preoccupazione quali il prol