Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2020

Le verità nascoste vengono sempre a galla

Immagine
Un ragazzo italiano di Philippe Besson , edito in Italia da Guanda, è davvero un romanzo assai bello e ben scritto. In esso si narrano i giorni successivi alla scoperta, nell’Arno, del cadavere di Luca, segretamente bisessuale, amante, contemporaneamente, di Anna e di Leo. La storia è raccontata in prima persona sia da Luca, sia da Anna e sia da Leo che prendono la parola uno dopo l’altro in brevi capitoli che portano avanti la trama alternando i punti di vista. Si viene così a sapere che Luca non ha mai detto ad Anna di essere bisessuale e, quindi, la donna ignora completamente la doppia vita del compagno. Leo, invece, sa tutto, ma, agli occhi del mondo, è come non esistesse, perché Luca lo ha sempre tenuto nascosto. La situazione diventa via via più complicata a causa del fatto che l’autopsia sul corpo di Luca rivela, non solo che ha avuto un rapporto omosessuale prima di morire, ma che aveva anche assunto una dose massiccia di sonniferi. La polizia, quindi, inizia le indagini, non

Innamorata di un gigolo bisessuale

Immagine
Pubblicato agli inizi degli anni Sessanta del Novecento, La scuola della carne di Yukio Mishima , edito in Italia da Feltrinelli, è un romanzo estremamente moderno. In esso si racconta la storia d’amore della quasi quarantenne Taeko, con il giovane gigolo ventunenne Senkichi, conosciuto in un locale gay dove svolge il lavoro di barman e dove si prostituisce indifferentemente con uomini e donne. Senkichi è virile e distante, quasi altezzoso e, per denaro, disposto a fare qualsiasi cosa. Lei ne resta ammaliata e - dopo una notte di sesso mercenario - se ne innamora al punto che decide di fare progetti di vita assieme al fascinoso ragazzo. Progetti che, via via, si fanno sempre più impegnativi anche dal punto di vista emotivo e che mutano di momento in momento data l’imprevedibilità caratteriale di Senkichi e la sua sete di libertà, successo e ricchezza. Una storia che tiene il lettore incollato alla pagina e che è raccontata mantenendo il punto di vista della pr