Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2021

Da chi e per quale motivo fu brutalmente assassinato Pasolini?

Immagine
In questi giorni in edicola - edito da La Gazzetta dello Sport nella collana “Storia dei grandi segreti d’Italia” - è disponibile il saggio La morte di Pasolini di Davide Serafino (già autore, per la medesima collana, del volume dedicato al sequestro Moro ).  Nel libro che ricostruisce la barbara uccisione di Pier Paolo Pasolini , Serafino parte dai fatti (ossia dall’arresto di Pino Pelosi la notte dell’omicidio); fa un quadro del contesto in cui maturò il delitto; e tenta un ritratto sia della vittima ( ma Pasolini non era uomo che si possa ritrarre in poche pagine ) e sia dei possibili sicari.  Infine, il saggista tenta di definire il movente dell’aggressione-omicidio. Per quanto attiene ai fatti, pare ormai certo che Pelosi, quella notte, non fosse solo all’Idroscalo di Ostia e che l’aggressione al regista e il conseguente delitto fossero, perciò, premeditati. Oltre a Pelosi - che in primo grado fu giudicato colpevole di omicidio in concorso con ignoti - sembrerebbe ormai certa l