Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2020

Quell’Enigma di Turing

Immagine
Enigma. La strana vita di Alan Turing di Tuono Pettinato e Francesca Riccioni è una graphic novel che ricostruisce la biografia del geniale matematico britannico cui si deve la costruzione della macchina che riuscì a decriptare i messaggi che i nazisti criptavano grazie a Enigma . Una vita, quella di Turing, segnata dalla diversità: l’amore per la scienza e la matematica fin dagli anni dell’adolescenza (se non da prima) e l’attrazione mai negata o nascosta per i ragazzi. Ma l’omosessualità, in Gran Bretagna, era ancora considerata un crimine come ai tempi di Oscar Wilde e, nel periodo post-bellico, quando Turing tentò di ottenere giustizia per un furto subito, si ritrovò sul banco degli imputati perché chi lo aveva derubato era un amante occasionale. Turing fu condannato alla castrazione chimica e il suo corpo ne fu devastato al punto che al matematico crebbero i seni. Nel 1954 Turing fu trovato cadavere. Accanto al suo corpo una mela avvelenata. Si era suicidato o era stato assassi

Eva e i suoi due padri

Immagine
Sei come sei di Melania G. Mazzucco è un gran bel romanzo. In esso viene narrata la storia di Eva, dai suoi 11 anni indietro fino al giorno del concepimento. E, assieme a quella di Eva, viene raccontata anche la storia dei suoi due padri, Giose e Christian: il loro primo incontro; l’amore che si cementa; la decisione di provare a generare un figlio… Storie che, inevitabilmente, si intrecciano l’una alle altre e che vengono svelate al lettore poco per volta, di capitolo in capitolo, ma sempre procedendo con una narrazione serrata e avvincente, non priva di colpi di scena. Le vite dei personaggi principali sono disegnate dall’autrice con evidente simpatia: c’è vicinanza e si sente. Ne vengono illustrate le legittime speranze, le gioie, le preoccupazioni e gli errori. Nulla di ciò che fa parte della normale vita familiare è trascurato. E neppure taciute sono le difficoltà e le anormali angherie cui i personaggi vengono fatti oggetto dagli altri in ragione del fatto che la loro famiglia

Gli errori di Oscar Wilde

Immagine
Nel giro di pochi giorni la vita di Oscar Wilde mutò radicalmente e lo scrittore, da divo idolatrato, divenne un reietto della società. Nel 1895, infatti, Wilde fu coinvolto in ben tre processi che ne minarono la credibilità come uomo e letterato e lo condussero al carcere e ai lavori forzati. Le vicende processuali sono state ricostruite da Paolo Rondini in Oscar Wilde. L’importanza di essere diverso , agile volumetto edito dal Corriere della Sera nel 2019 nella collana dedicata ai “Grandi processi della storia”. Rondini traccia un profilo biografico di Wilde sottolineando come egli vivesse al di fuori degli schemi tradizionali della società vittoriana e ostentasse con fierezza la sua “diversità” di modi e intellettuale rispetto ai suoi concittadini. Una diversità che, nel bene e nel male, attirò su di lui l’attenzione dei più. Tra coloro che non videro di buon occhio tale diversità e ricercatezza vi fu il marchese di Queensberry, padre di Lord Douglas, che arrivò ad accusare pubbli