Post

Il Queever di Torino ha spento 10 candeline

Ieri sera a Torino il Queever ha festeggiato i suoi primi 10 anni di vita. Un traguardo che dimostra come sia, ormai, una realtà consolidata. Sono diverse le ragioni che fanno del Queever una serata davvero differente nel panorama degli eventi in discoteca organizzati per un pubblico di persone GLBT.
Innanzitutto va detto che per partecipare a una serata domenicale del Queever non serve avere alcuna tessera associativa. Poi va aggiunto che gli eventi del Queever sono aperti a tutti: gay, lesbiche, bisessuali ed eterosessuali;cisgender, transgender e gender-fluid; giovanissimi, meno giovani e maturi.
Questo fa sì che le domeniche al Queever sono davvero inclusive.

Altra caratteristica davvero notevole delle serate del Queever è il fatto, a tratti “rivoluzionario”, che i ragazzi e le ragazze dell’animazione (detti Q-boys e Q-girls) sono persone dall’aspetto reale, lontanissimi dallo stereotipo del ragazzo palestrato e della ragazza anoressica e per tale motivo risultano sexy e coinvolgenti.
Si …

Ricorda per sempre il 17 maggio

Come fare il test HIV a Bergamo

Gender | La Rivoluzione

La visibilità infastidisce | Ecco a chi e perché

10 coraggiosi coming out

Mario Mieli checca rivoluzionaria

Unioni Civili e Turismo GLBT

Tel Aviv GLBT

Thailandia GLBT

Massachusetts GLBT

Dimmi di sì

Perché i pornoattori lo hanno grosso?