Post

Mario Mieli checca rivoluzionaria

Mario Mieli (1952 - 1983) è stato un teorico e militante GLBT tra i più importanti del nostro Paese. Eppure, per molto tempo, pare essere stato relegato ai margini del dibattito teorico, forse a causa della sua carica rivoluzionaria, ancora oggi, per certi versi, in anticipo suoi tempi. A Mario Mieli le Edizioni Clichy dedicano un bel volumetto curato da Silvia De Laude che si legge in meno di una giornata e che va letto se si vuole conoscere Mieli sia come uomo, sia come teorico e militante.
Mario Mieli. E adesso si divide in due parti: la prima traccia un profilo biografico e critico del Mieli teorico, romanziere, militante e performer; la seconda sezione del volume presenta una selezione di scritti di Mieli a loro volta divisi (e riuniti) per temi. Ne esce il ritratto di un uomo e pensatore in anticipo sui tempi; insofferente a ogni compromesso e refrattario all'ipotesi che una persona GLBT potesse aderire allo stile di vita proposto dalla società eteronormata. Ciò, ad esempio, lo …

Unioni Civili e Turismo GLBT

Tel Aviv GLBT

Thailandia GLBT

Massachusetts GLBT

Dimmi di sì

Perché i pornoattori lo hanno grosso?

Diventa quello che sei

Settarismi GLBT

Un magnifico Pride

Il Simposio. Ciao Alessandro

Come puoi dire no a Dio?

Omofobi immondizia del pensiero