Post

Gli adolescenti amati da Lord Byron

I frutti acerbi. Lord Byron, gli amori & il sesso di Vincenzo Patanè edito da Cicero è un saggio che affronta senza reticenze la vita amorosa e sessuale di uno dei più grandi personaggi dell’Ottocento.
Lord Byron, infatti, fu uno dei primi (se non addirittura il primo) divo di fama europea che seppe alimentare il mito di se stesso con espedienti ancora oggi usati e abusati: il culto dell’immagine (era, infatti, bellissimo, nonostante fosse nato con un piede deforme) e l’incarnazione di un “personaggio” (quello del bel tenebroso) che lo resero desiderato parimenti da donne e uomini. La sua fama crebbe al punto che, quando nel 1814 pubblicò Il Corsaro, il primo giorno se ne vendettero 10000 copie.
Patanè, con una scrittura veloce e pienamente comprensibile, ricostruisce la vita di Byron dando spazio sia alle relazioni eterosessuali, sia a quelle omosessuali. Tra le prime, spicca senza alcun dubbio quella incestuosa con la sorellastra Augusta da cui, assai presumibilmente, ebbe anche una…

Mr. Ripley, un omosessuale represso

La difficoltà di dirsi gay

Mentire a se stessi

Lesbica per punti

Scivolare verso la follia

Il dolore da dimenticare

Perché combattere per il matrimonio egualitario

I queer londinesi nella Storia

Bergamo risponde alla chiamata del Pride

Quando l'Amore bussa alla porta

Il ragazzo che si innamorò del maturo Tennessee Williams

Morire per un bacio