Passa ai contenuti principali

I favoriti dei papi


Non tutti i papi sono stati eterosessuali o casti. Alcuni, anzi, si tramanda fossero omosessuali o pedofili.
Tra di essi si ricordano:
  • Sisto IV che pare se la facesse con i suoi due nipoti: il cardinale Pietro Riario e il conte Girolamo Riario;
  • Giulio II che si dice amasse circondarsi di bellissimi giovani (spesso ancora adolescenti) con i quali giaceva, e tra essi prediligeva il bello e corrotto cardinale Francesco Alidosi, mentre si tramanda che amasse a tal punto il piccolo marchese Federico Gonzaga (di 10 anni) da chiedere a Raffaello di ritrarlo nella Scuola d’Atene;
  • l’antipapa Giovanni XXIII fu palesemente accusato di pedofilia dal Concilio di Costanza del 1415;
  • Giulio III si dice fosse pedofilo e avesse predilezione per il piccolo Innocenzo del Monte (nato Fabiano) che fece cardinale.
Fonte: Claudio Rendina, I peccati del Vaticano, Newton Compton.

Voci insistenti circolano anche su altri papi molto vicini a noi, ma, per ora, di tali voci è più saggio tacere...

Commenti

Post più letti

La vignetta omofoba di Vauro

Vauro ha chiuso la puntata di giovedì scorso di “Servizio pubblico” mostrando una vignetta sulla polemica relativa all’outing postumo di Lucio Dalla. Premesso che di outing si tratta, in quanto Dalla, da vivo, non ha mai dichiarato la propria omosessualità e premesso che l’outing plateale arriva da colui che tutti indicano come il suo ultimo compagno, ovvero quel Marco Alemanno che in chiesa, durante i funerali, ne ha pianto disperatamente la morte, continuare a insistere che la privacy di Dalla vada rispettata anche dopo la sua morte è e resta omofobia. L’outing c’è stato e mi pare davvero fuori luogo, ora, tentare di sorvolare dichiarando che il fatto che fosse un omosessuale è ininfluente, un dettaglio insignificante. Non è indifferente. Dalla era omosessuale e, molto probabilmente, vittima della sua omofobia interiorizzata che gli ha impedito, per tutta la vita, di dichiarare al mondo la sua omosessualità. Di dire: “Io amo e amo un uomo”. Ora, fare come Vauro e pubblicare una vignett…

Le parole del porno

Quasi sempre i filmini porno online hanno titoli e definizioni in inglese. Ecco un elenco di alcune parole assai comuni nei siti pornogay con traduzione e, quando serve, spiegazione della pratica. Dall’elenco sono state escluse pratiche troppo “specifiche” e, ovviamente, le parole del lessico quotidiano che non si riferiscono a una pratica sessuale. L’elenco può essere arricchito e corretto dai vostri suggerimenti. Attenzione: se prosegui la lettura, sappi che ti troverai a leggere parole assai esplicite.

R.I.P. ALESSANDRO RIZZO

Mi tocca dare la tristissima notizia della morte di Alessandro Rizzo, amico e collaboratore di questo blog e de Il Simposio di cui è stato uno dei fondatori ed entusiasti animatori. Alessandro è scomparso improvvisamente domenica scorsa, ma io l'ho saputo solo poco fa. Proprio domenica mi aveva inviato dei suoi articoli per la pubblicazione. Aggiungo solo che Alessandro mancherà a tutti coloro che hanno avuto la fortuna di conoscerlo e di poter fare progetti con lui. Era una persona davvero disponibile e un attivista per i diritti GLBT sempre attento e partecipe. Alessandro era nato il 7 novembre 1977. R.I.P. Alessandro.